Home

Notizie

20/10/2015

Copertina Office Automation: Tiesse nel cuore delle Smart Grid

La gara Enel relativa al progetto ‘Puglia Active Network’ è stata aggiudicata Tiesse, realtà di Ivrea che progetta e realizza router per rete fissa e mobile interamente Made in Italy. Una conferma della vocazione della società a operare negli ambiti mission critical e della qualità tecnologica delle funzionalità avanzate di routing per l’Internet of Things.

Di Ruggero Vota

Dare efficienza alla produzione distribuita dell’energia elettrica è l’obiettivo delle Smart Grid, tema importante per tutti i Paesi che come l’Italia in questi anni hanno vissuto il boom della produzione da energie rinnovabili, fotovoltaico ed eolico in primis. Ed è proprio per questo motivo che anche nell’ambito delle Smart Grid, come in molti altri settori, l’Italia riesce a esprimere esperienze di eccellenza che possono diventare un modello da seguire per tutti gli altri Paesi che stanno compiendo investimenti e realizzazioni proprio in questo ambito.

In questo scenario, è stato aggiunto un tassello importante che dà visibilità a queste eccellenze grazie alla recente gara Enel per il progetto ‘Puglia Active Network’ che è stata aggiudicata a Tiesse, società di Ivrea, che progetta e realizza router per rete fissa e mobile interamente Made in Italy, e che in questa occasione ha superato la concorrenza dei maggiori player del settore. La selezione è avvenuta sulla base della verifica preventiva della rispondenza delle componenti tecnologiche agli stringenti criteri di qualità e sicurezza richiesti da Enel Distribuzione per l’automazione della rete pugliese.

Telecomunicazioni cuore delle Smart Grid

Le reti Smart Grid sono reti elettriche che possono integrare in modo intelligente il comportamento e le azioni di tutti gli utenti a esse collegati – produttori, consumatori e chi riveste entrambi i ruoli - al fine di fornire in modo efficiente, sostenibile, economico e sicuro le forniture di elettricità. Con il concetto di Smart Grid si aggiunge capacità di analisi, monitoraggio, controllo e comunicazione al sistema di distribuzione e trasmissione elettrico, affinché possa ottimizzare l’efficienza del sistema e contribuire al risparmio energetico. Una rete intelligente consegna l’elettricità prodotta dai produttori ai consumatori utilizzando tecnologie informatiche in modo da risparmiare energia, ridurre i costi, accrescere l’affidabilità e la trasparenza dei sistemi elettrici.

“Cuore centrale di una Smart Grid sono dunque le reti di telecomunicazioni che devono essere adeguatamente realizzate per connettere cabine, generatori e carichi alla rete di media tensione, comportando parallelamente anche l’adeguamento dei sistemi centrali di telecontrollo, degli apparati di campo (remote terminal unit, protezioni e rilevatori di guasto, ndr) e degli apparati cliente/produttore in media tensione”, spiega Vincenzo Luciano Lucrezia, direttore tecnico di Tiesse.

Una rete elettrica più efficiente nella sua produzione e distribuzione contribuisce all’indipendenza energetica, alla riduzione del riscaldamento globale e nel contempo aumenta la sicurezza di rete e impianti, fattori non trascurabili per lo stato attuale del nostro Paese e del pianeta stesso.

Tiesse: una realtà che viene da lontano

Le soluzioni Smart Grid sono nel focus degli investimenti di Tiesse, azienda di Ivrea, dove e nata e si è sviluppata per decenni Olivetti. E' proprio dalla Olivetti che provengono i fondatori di Tiesse che progetta e produce router e apparecchiature di rete, sviluppa progetti custom chiavi in mano, sia hardware che software, e fornisce servizi professionali con alto contenuto tecnologico nel settore delle telecomunicazioni, della sicurezza e della raccolta dati. "Le reti Smart Grid portano grandi cambiamenti nel modello di distribuzione dell'energia – commenta Fabrizia Montefiori, amministratore delegato di Tiesse. Per come si costruiscono e gestiscono, le Smart Grid garantiscono ai distributori di elettricità l'impiego di reti intelligenti, capaci di veicolare i flussi in funzione dei fabbisogni e delle emergenze, integrando anche l'apporto di energia da parte di produttori indipendenti. La richiesta di energia viene controllata tramite contatori, nodi, nodi di rete, applicazioni e dispositivi che permettono di modularne l'erogazione. Tiesse copre la componente di telecomunicazioni con un'offerta di prodotti Smart Grid ready completa, innovativa e vincente."

Secondo le stime di Assoelettrica "dal 2002 fino a oggi sono stati investiti 3,15 miliardi di euro in 450 progetti Smart Grid. Ma questa non è una cifra neanche lontanamente adeguata: in Europa sono necessari 400 miliardi di euro entro il 2020 per modernizzare le reti di trasmissione e di distribuzione dell’energia elettrica".

Tra router e dispositivi M2M, Tiesse ha guardato allo Smart Grid come un settore di ulteriore espansione: "E' un'evoluzione naturale per Tiesse proporre in questo scenario un'offerta ampia di prodotti di telecomunicazione che rispondono a tutte le esigenze di connettività, partendo dai router che da anni sono a catalogo dei principali operatori di telecomunicazioni – spiega Lucrezia. In questo modo, oltre a coprire le esigenze specifiche delle architetture Smart Grid, si garantisce la piena interoperabilità e compatibilità con le reti di tutti gli operatori telecom presenti sul mercato”.

"Storicamente non abbiamo mai avuto paura di confrontarci con i maggiori player anche internazionali – aggiunge Montefiori - abbiamo dimostrato di essere competitivi, e siamo arrivati in anticipo sul mercato con soluzioni tecnologicamente avanzate. Per esempio siamo stati i primi a rilasciare router professionali sul mercato italiano per il 2G, per il 3G e per il 4G".

 

Tiesse: innovazione made in Italy che guarda all’estero

Tiesse progetta e produce, interamente in Italia, router e dispositivi per la comunicazione M2M di fascia professionale con connettività tradizionale wired (partendo dalle tradizionali xDSL, fino alle più moderne reti a banda larga) e mobile (dal GPRS fino alle recenti evoluzioni LTE). I prodotti Tiesse, prima del rilascio sul mercato, sono sempre testati nei laboratori dei telecom operator, permettendo così ai clienti di avere vantaggi competitivi nell’accesso alle nuove tecnologie.

Con più di 400.000 router installati, i prodotti Tiesse sono adatti ad applicazioni business e mission critical per il corporate networking. Particolari i nomi delle linee di router e M2M di Tiesse, che rimarcano la provenienza tutta italiana dei prodotti, tra questi: Imola, Lipari e Levanto.

Rispetto alla vittoria nella gara Enel, Mario Ciofalo, presidente di Tiesse, con grande soddisfazione commenta: “Abbiamo investito risorse e mezzi per lo sviluppo e la ricerca di Imola Smart Grid, l’apparato che si è aggiudicato la gara Enel. Questa assegnazione ci posiziona ancor di più come produttori e fornitori di router con i requisiti necessari alle applicazioni per reti mission critical, e conferma la nostra vocazione nel settore delle Internet of Things con soluzioni che alle funzionalità avanzate di un routing aggiungono funzionalità specifiche della soluzione applicativa in ambito Smart Grid. Questo successo conferma e rafforza anche il nostro impegno verso i mercati esteri in USA, Giappone e Cina in primis”.

Lo stesso articolo è anche su Innov@zione PA