Home

Notizie

01/05/2016

Su Digital Voice: La strategia targata Tiesse

Intervista a Fabrizia Montefiori, AD di Tiesse. Investimenti in crescita. Su queste coordinate si muove L'attività di Tiesse, azienda di Ivrea

Investimenti e crescita.

Su queste coordinate si muove l'attività di T 1esse, azienda di Ivrea ed eccellenza del Made in Italy. "Operiamo nel settore dei prodotti di networking, - chiarisce Fabrizia Montefiori, Amministratore Delegato dell'azienda - In particolare, siamo da sempre focalizzati sulla connettività per l'accesso alle reti, broadband fisse e mobili, con una linea completa di router di accesso per reti corporate e business e la connettività nel mondo dell’ IoT con dispositivi M2M. Ci confrontiamo, soprattutto nel settore dei router, con players internazionali”. Il valore aggiunto di Tiesse è quello di assicurare, grazie alla sua presenza locale, un link stretto ed un canale diretto. "Siamo in grado di supportare i nostri partner, sia aziende corporate che operatori di telecomunicazione, con una presenza diretta sul Cliente finale anche in fase di progettazione della soluzione. I nostri router – prosegue Montefiori – hanno caratteristiche assolutamente confrontabili ed allineate con il top del mercato, con un rapporto prezzo/prestazioni favorevole; grazie anche alla filiera di delivery molto corta, progettiamo, produciamo e distribuiamo direttamente o tramite partner locali, garantendo un livello di stabilità dei prezzi dei prodotti rispetto alle variazioni valutarie dovuta al fatto che buona parte dei nostri costi è in euro".

Il consuntivo del 2015 ha fatto registrare un incremento di fatturato di circa il 7%, “pur essendo un anno di investimenti significativi e di transizione di offerta”, mentre dall' anno scorso ad oggi Tiesse ha iniziato e non ancora completato un piano di graduale inserimento di personale qualificato essenzialmente nell'area tecnica, con un incremento di circa il 18%.

Clienti e mercati

I nostri mercati di riferimento sono quelli del corporale networking e del M2M, con particolare attenzione alle utilities ed allo smart metering” specifica Montefiori. I canali di vendita sono principalmente le Telco, ''salvo alcuni casi particolari di grandi clienti  come Lottomatica ed Enel che, per loro scelta, acquistano talvolta direttamente da noi. I nostri prodotti vengono certificati ed inseriti nelle loro offerte di servizi standard oppure selezionati per rispondere a gare; in questo caso è un nostro valore aggiunto la collaborazione e la messa a punto della soluzione. Nel settore M2M abbiamo alcuni grandi clienti diretti con cui facciamo forniture a volumi sia su base gara che di commessa progettuale diretta. Naturalmente guardiamo anche all'internazionalizzazione.

Già dal 2016 una quota del nostro fatturato verrà dall'esportazione di una categoria di prodotti - annuncia l'Amministratore Delegato - Per le caratteristiche del mercato cui facciamo riferimento, è molto difficile pensare di esportare una tecnologia general purpose, essendo le barriere di ingresso molto forti e spesso definite dai governi stessi che ovunque privilegiano, in modo più o meno evidente, le aziende locali. Stiamo quindi puntando a soluzioni molto più specialistiche e verticali, come potrebbe essere la soluzione per le smart grid grazie alla quale ci siamo aggiudicati una gara importante in Enel".

A proposito di quest'ultima, impegnata a costruire una banda ultralarga che arrivi direttamente a casa del cliente, ''non abbiamo al momento accordi in essere, - afferma Montefiori – ma il fatto di essere presenti su vari fronti della rete di distribuzione di Enel con diversi dei nostri prodotti quali cabine primarie e secondarie, smart grid e colonnine di ricarica, ci fa sperare di poter entrare anche in futuro a far parte dei loro progetti. Nel caso Enel decida di fornire non solo la rete ma anche l'accesso ed i servizi, seguendo probabilmente il canale solito usato come qualificazione e gare pubbliche, - conclude l’AD di Tiesse -  abbiamo i prodotti giusti”.