Home

Notizie

31/08/2017

Su Innovazione.PA: Tiesse con TIM al recente G7 di Taormina - Sorveglianza mission critical

I router dell'azienda di Ivrea utilizzati anche ai precedenti eventi di Bari e Lucca

Garantire la sorveglianza dei grandi della Terra al G7 di Taormina è stato un compito da far tremare i polsi, dopo gli attacchi informatici delle scorse settimane, il virus  WannaCry in testa, che hanno mandato in tilt i sistemi informatici di mezzo mondo. Un compito affidato, fra gli altri, da TIM, responsabile dell’evento sul fronte della connettività e delle reti di comunicazione dell’evento, a Tiesse, la società di Ivrea specializzata in router per applicazioni ‘mission critical’ e in tecnologie di connessione M2M fiore all’occhiello del ‘Made in Italy’.
Lo ha reso noto a giochi fatti, per ovvi motivi di sicurezza, la stessa Tiesse, dopo aver portato a termine con successo questo delicatissimo e riservatissimo incarico, che ha impegnato tutta l’azienda per settimane, permettendo di collegare su rete VDSL, senza intoppi, il servizio reso dalle telecamere di videosorveglianza del G7 di Taormina del 26 e 27 maggio,come agli eventi precedenti di Bari e Lucca. 

Ampia flessibilità e piena affidabilità
La scelta di TIM per il trasporto dei dati di videosorveglianza dei big della Terra, da Donald Trump ad Angela Merkel, da Paolo Gentiloni, al premier canadese Justin Trudeau e al neo presidente francese Emmanuel Macron, è caduta sui ‘router Imola 5262’, scelti per la loro collaudata affidabilità a robustezza, a garanzia di funzionamento anche
alle alte temperature registrate nella perla siciliana di Taormina.
I router hanno consentito ai dispositivi di sicurezza realizzati da TIM di vegliare senza sosta sui leader del mondo, garantendo continua sorveglianza sui lorospostamenti nei due giorni del summit.
Nei precedenti eventi del G7 di Bari e Lucca i router Tiesse, oltre al servizio di videosorveglianza, hanno garantito l’accesso a Internet delle delegazioni e della stampa dei Paesi partecipanti.
“Il fatto che TIM ci abbia inserito nel novero dei suoi fornitori per il G7 di Taormina, insieme ad altri partner di provata e consolidata professionalità, ci riempie di orgoglio - ha dichiarato Luciano Lucrezia, CTO di Tiesse. - Non era un compito facile, ma i nostri router Imola 5262 hanno garantito, senza soluzione di continuità, la videosorveglianza del summit e l'accesso a Internet dei suoi tre eventi. Grazie anche alle dimensioni molto compatte è stato possibile installarli nelle posizioni più strategiche dei percorsi blindatissimi su cui si sono mossi i leader della Terra, dimostrando così ampia flessibilità e piena affidabilità in tutte le condizioni di utilizzo”.
Fra le peculiarità tecniche dei router Tiesse, la continuità del servizio servizio sulla rete 4G di TIM in caso di interruzione del collegamento VDSL e l’alimentazione a corrente continua per resistere ad eventuali forti sbalzi di tensione.
“La presenza dei router Tiesse al G7 di Taormina è frutto di anni di lavoro certosino e investimenti oculati, per offrire le migliori tecnologie made in Italy, che realizziamo nei nostri laboratori di Ivrea - aggiunge Lucrezia.
- Il mio ringraziamento va a tutti i nostri progettisti della R&D e agli specialisti di networking che, durante il G7, hanno lavorato giorno e notte per fornire qualsiasi tipo di supporto e assistenza prevenendo ogni tipo di esigenza durante l’evento, nonché agli specialisti di TIM, con i quali abbiamo instaurato instaurato un rapporto di proficua collaborazione dall'inizio del progetto".
Un particolare apprezzamento nei confronti di TIM da parte di Fabrizia Montefiori, amministratore delegato di Tiesse: “Ci tengo ad esprimere un sentito ringraziamento a TIM per averci consentito, ancora una volta, di essere parte integrante di un progetto di grande visibilità ed elevato contenuto tecnologico”.

Confermato l’accordo Dialogic
Arrivata al traguardo dei 500.000 endpoint gestiti attraverso il server di accesso remoto Tiesse XB1000, la società di Ivrea specializzata nella connettività Machine To Machine (M2M) e nell’implementazione di soluzioni gestionali in
Italia, ha confermato l’accordo con Dialogic, provider internazionale di soluzioni di applicazioni e infrastrutture cloud-optimized per service provider, aziende e sviluppatori, rinnovando la fiducia a una partnership che risale fin dal 1998.
Sin dall'inizio, Tiesse ha scelto la soluzione Dialogic Diva Media Boards con un'interfaccia PRI come componente chiave del prodotto XB1000, che offre ai clienti una soluzione modulare e scalabile per interagire con applicazioni di monitoraggio remoto front-end in una vasta gamma di settori del mercato, compresi l'energia, il gioco e la finanza. Con l'annuncio della fine del supporto per i server di accesso remoto di molti fornitori chiave, Tiesse è pronta a espandere ulteriormente la propria quota di mercato, in quanto XB1000 viene distribuito in sostituzione delle soluzioni a fine vita degli altri fornitori.