Home

Notizie

17/04/2019

Su Key4Biz: IoT in Italia, il mercato vale 5 miliardi. Smart Metering e Smart Asset Management settori trainanti

Le soluzioni di Smart Metering e Smart Asset Management per le utility si confermano il principale segmento dell’IoT anche per Tiesse, produttore italiano che ha partecipato alla survey, pienamente in linea con quanto presentato dall’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano.

Autore: Piero Boccellato – Link originale articolo

IoT in Italia, il mercato vale 5 miliardi. Smart Metering e Smart Asset Management settori trainanti

Sono passati esattamente 20 da quando è stata coniata l’espressioneInternet of Things, e l’intero settore si presenta più in salute che mai.

In Italia, secondo i dati della Ricerca dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milanopresentati questa mattina a Milano al convegno “Buon compleannoInternet (of Things), il mercato ha raggiunto il valore di 5 miliardi di euro nel 2018, con un aumento del 35% rispetto al 2017.

Spinto sia dalle applicazioni che sfruttano la “tradizionale” connettività cellulare (2,8 miliardi di euro, +27%), sia da quelle che utilizzano altre tecnologie di comunicazione (2,2 miliardi, +47%), i dati dell’Osservatorio evidenziano come l’intera crescita del mercato italiano è in linea con quella degli altri paesi occidentali, dove oscilla fra il +25% e il +40%, trainata soprattutto dai servizi abilitati dagli oggetti connessi che coprono ormai il 36% del mercato, pari a 1,8 miliardi di euro e in aumento del 44% rispetto all’anno precedente.

La crescita del mercato italiano IoT continuerà anche nel 2019, concentrata prevalentemente nei segmenti Smart Metering, Smart Car, Smart Home e Industrial IoT.

Nei prossimi mesi – spiega l’Osservatorio – saranno installati altri 4 milioni di smart meter gas e 5,8 milioni di contatori elettrici di seconda generazione. Inoltre, a partire dalla fine del 2020 anche i contabilizzatori di calore di nuova installazione dovranno essere gestibili da remoto e dal 2027 l’obbligo riguarderà tutti i contatori in uso.

Tiesse: ‘Smart Metering e Smart Asset Management segmenti ancora trainanti’

Le soluzioni di Smart Metering e Smart Asset Management per le utility si confermano il principale segmento dell’Internet of Things anche per Tiesse, produttore italiano IoT che ha partecipato alla survey. Pienamente in linea con quanto presentato dall’ Osservatorio che stima il valore delle soluzioni di tale mercato a oltre 1,4 miliardi nel 2018 (+47%) rispetto ai 980 milioni di euro nel 2017, risultando, con il 28% del totale, il principale mercato IoT.

Tiesse è una azienda 100% italiana, con sedi commerciali e centri di ricerca e sviluppo ad Ivrea, Avezzano, Roma e Torino, che dal 1998 progetta e produce router, apparati di rete e dispositivi M2M/IoT, in grado di competere  nel mercato globale degli apparati di networking, preservando gli investimenti e consentendo allo stesso tempo una migrazione efficace verso le reti di accesso di nuova generazione

A far da traino per Tiesse in questo segmento gli apparati con connettività 3G /4G per le applicazioni di Telelettura Grandi Clienti, Telecontrollo Cabine Secondarie e Telegestione Contatori Elettronici ed il telecontrollo, telemetria e monitoraggio degli asset industriali anche in ottica di manutenzione predittiva. Inoltre, l’azienda di Ivrea ha avviato nel corso del 2018 alcune sperimentazioni promettenti anche nel settore NB-IoT soprattutto in ambito smart building e smart energy.